FPCos

fpcos open source

FPCos é il settore che si occupa esclusivamente dello sviluppo e dell'implementazione di soluzioni Open Source.

fdisk linux

"Open Source" (sorgente aperta) in ambito informatico indica lo sviluppo di software il cui codice di programmazione é di pubblico dominio. Ció significa che allo sviluppo di un software puó contribuire liberamente un numero illimitato di persone.
Con il tempo l'etichetta Open Source é diventata un po' il sinonimo di software libero e gratuito ed il software libero per antonomasia viene identificato con Linux.

Ci sono opinioni contrastanti sull'utilizzo aziendale di software Open Source...

C'é chi sostiene che tutto il software utilizzato in ambito aziendale debba essere Open Source e chi invece lo giustifica semplicemente etichettandolo come una sorta di esperimento didattico.
Tuttavia il suo utilizzo offre innegabili vantaggi:

Comparabile, spesso addirittura migliore dei software commerciali piú blasonati, ma assolutamente gratuito e perfettamente implementabile con architetture informatiche standard per sistemi definiti dai consorzi mondiali, aggiornamenti sempre disponibili, facilmente reperibili e ovviamente gratuiti, praticamente inattaccabile sotto il profilo della sicurezza, in quanto il codice é aperto e favorevole ad eventuali upgrade, personalizzazioni del codice in caso di problemi e/o di necessitá di ampliamento delle funzionialita' e svincolato dalla dipendenza da una singola software-house e totale svincolo da obblighi di licenze commerciali.

Realtá aziendali

L'adozione di software libero e gratuito risulta generalmente vantaggiosa a medio e lungo termine. Il vantaggio aumenta considerevolmente con il passare del tempo ed in proporzione alle dimensioni aziendali. Il primo riscontro infatti, anche se puó sembrare un'analisi superficiale, e' da subito individuabile: l'azienda si trova sgravata da sostanziosi investimenti iniziali grazie al software gratuito.

E' senz'altro, come per qualsiasi altra realta', da tener conto del tempo perso per la conversione dei documenti, la formazione del personale, il superamento della reticenza e delle vecchie abitudini nell'utilizzo del nuovo software (ostacolo perenne negli enti comunali, per esempio), una leggera integrazione con gli altri software, la necessitá di intervento di tecnici competenti in caso di problemi.

Peró la situazione presto e' senza dubbio a regime! Inoltre si riscontra un'innalzamento qualitativo nella competenza informatica del personale. Alla fine lo sforzo economico e "mentale" della realta' aziendale e' riscontrabile solamente nei primissimi step.

L'utilizzo di programmi Open Source va comunque valutato caso per caso.

Esistono realtá ove l'utilizzo di ambienti basati su software libero porta a vantaggi incomparabili: dovrebbero essere sicuramente sensibilizzate strutture quali scuole o pubbliche amministrazioni, mentre in altri ambiti l'utilizzo di software proprietario dovrebbe addirittura trovare ragione di necessitá.
Il "coraggio", di affrontare un cambiamento, in alcuni casi impercettibile, dovrebbe essere inteso come forza sovverchiante e necessaria per radicali differenze nel modo di lavorare! ...la nostra opinione resta comunque di provare!